Pompino interattivo?

Video Pompini in HD

Pompini in HD

Video Pompini in HD

Trova pompini

Pompini al cellulare

Pompini al telefono

Incontra partner nella tua città

milf creampieEro tutti i giorni al mio negozio, mi prodigavo nel rendere belli i nostri amici a quattro zampe; lo avevo aperto cinque anni fa ed avevo una clientela numerosa che impegnava in maniera sostanziale le mie giornate. Tra i miei clienti, da qualche mese si era aggiunto Adamo con la sua simpatica cagnolina Shelly, ed ogni sabato si presentavano per la consueta toelettatura. Lui assisteva attento e felice a questa consueta pratica, ed io tra una bolla di sapone e l’altra ero felice di scambiare quattro chiacchiere con lui.

Adamo, sabato dopo sabato cominciò ad intensificare i suoi colloqui, e mentre io pensavo alla bellezza della sua cagnolina, lui sapeva confidarsi anche nei discorsi più intimi. Mi aveva detto del suo rapporto con il sesso, affermando che questo mancava ormai da dieci lunghi anni, a causa di un trauma subito per essere stato tradito dalla sua fidanzata.
I suoi trascorsi mi appassionavano gioendo o intristendomi per lui, asseconda degli episodi che mi raccontava.

Il mio cliente aveva trovato in me una dolce ragazza con la quale poteva confidarsi, mentre io cominciavo ad ammirarlo anche per il suo possente fisico. Gli proposi di vederci una domenica a pranzo a casa mia, lui accettò con immenso piacere e presentatosi puntuale a mezzogiorno, mi regalo dei bellissimi fiori. Gli proposi il meglio della mia cucina, Adamo fu molto contento di consumare le mie ottime pietanze, e finito il pranzo ci accomodammo sul divano.

Continuò a raccontarmi gli aneddoti della sua vita, mentre io cominciavo a sbottonare la sua camicia per ammirare il suo fisico più da vicino; lui rimase impietrito esattamente come il suo membro che cominciò ad indurirsi come una roccia.
Istigato dal mio fare, si sciolse un po’ e mi spoglio a sua volta, rimase incantato dal mio seno e stringendone i capezzoli, li fece diventare turgidi pronti ad essere ciucciati.

Eccitata mi dedicai alla sua asta leccandola come fosse un ghiacciolo, mentre lui si seppe dedicare alla mia passera stimolandone con la punta della lingua il clitoride.

Quel sesso orale mi provocò un immenso orgasmo clitorideo che aprì la strada alla mia voglia di essere penetrata.
I miei muscoli pelvici continuavano a contrarsi fino a quando Adamo decise di infilare la sua barra rocciosa dentro la mia vagina.
Dopo un quarto d’ora di su e giù, il mio cliente inondò la mia passera di caldo sperma, la mia eccitazione era alle stelle ed il mio orgasmo fece contrarre i muscoli di tutto il mio corpo.

Adamo mi regalò i momenti di sesso che avevo sempre desiderato e continua ancora a farlo ogni domenica dopo il mio delizioso pranzo.